domenica, Luglio 14, 2024
domenica, 14 Luglio 2024
HomeTeatroDanza classica"Don Chisciotte" fa danzare il Natale a Roma

“Don Chisciotte” fa danzare il Natale a Roma

Don Chisciotte” fa danzare il Natale a Roma. In programma al Teatro dell’Opera quattordici repliche, dal 18 al 31 dicembre, per il celebre balletto su musiche di Ludwig Minkus e firmato da Laurent Hilaire. Insieme alle stelle romane il debutto di Isabella Boylston e Osiel Gouneo e il ritorno di Iana Salenko e Daniel Camargo. L’Orchestra dell’Opera di Roma è diretta da David Garforth.

LO SPETTACOLO

È il tradizionale balletto delle festività natalizie, in scena anche la vigilia di Natale e di Capodanno. In realtà, anche il Teatro alla Scala di Milano pensa ad un Natale e ad un Capodanno sulle punte mettendo in cartellone un altro titolo festivaliero come “Lo schiaccianoci” con la coreografia e regia di Rudolf Nureyev.

Ispirato al primo romanzo della letteratura europea, ambientato nel Siglo de Oro spagnolo. Segna il debutto al Teatro Costanzi di star internazionali della danza come Isabella Boylston, principal dell’American Ballet Theatre, e Osiel Gouneo.

Isabella Boylston (Kitri) e Daniel Camargo (Basilio) in prova sul palco del Teatro Costanzi di Roma nel balletto “Don Chisciotte” (Foto di Fabrizio Sansoni -Teatro dell’Opera di Roma 2022)

Tratto dal romanzo di Miguel de Cervantes, il ballettogià rappresentato due volte con successo a Roma – è presentato per la prima volta con i costumi disegnati da Francesco Zito. Le scene sono firmate sempre da Zito con Antonella Conte, mentre le luci sono curate da Vinicio Cheli.

IL CAST

L’energia e il vigore dello spettacolo sono affidati, nei ruoli dei protagonisti innamorati Kitri e Basilio, a ospiti internazionali come Isabella Boylston e Daniel Camargo che danzano il 18, 20, 22 e 23 dicembre, tutte alle ore 20.

A Iana Salenko e Osiel Gouneo, che danzano invece il 29 e 30 dicembre, alle ore 20. La ballerina ucraina, principal dancer dello Staatsballett Berlin, e il ballerino cubano, principal del Bayerisches Staatsballett, danzano anche con le étoiles della compagnia del Costanzi.

Isabella Boylston (Kitri) e Daniel Camargo (Basilio) in una scena di prova del balletto “Don Chisciotte” con la coreografia di Laurent Hilaire (Foto di Fabrizio Sansoni – Teatro dell’Opera di Roma)

Iana Salenko con Alessio Rezza il 27 dicembre e Osiel Gouneo con Rebecca Bianchi nella recita di fine anno, il 31 dicembre alle 18. Il pubblico può applaudire poi le stelle del Costanzi Rebecca Bianchi in coppia con Simone Agrò il 23, alle ore 15, e il 28 dicembre, Alessio Rezza con l’étoile Susanna Salvi il 21, alle ore 20, 24, alle ore 11, e 30 dicembre, alle ore 15, e la coppia della recita matinée del 21 dicembre, alle ore 11, composta dai danzatori del Corpo di Ballo Flavia Stocchi e Mattia Tortora.

LA PAROLA A LAURENT HILAIRE

“Questa versione è il frutto di una lunga storia”, ha detto il coreografo Hilaire, attuale direttore della Bayerisches Staatsballet, “che nasce dal primo debutto del “Don Chisciotte” di Petipa andato in scena al Bol’šoj di Mosca nel 1869. Colui a cui tocca il compito di farlo rinascere adesso, nel presente deve sì esprimersi per mezzo del linguaggio classico, ma senza immettere lo spettacolo nella rigida prigione di un codice che gli tolga respiro e comunicatività. Non si può utilizzare la tradizione come un vestito troppo stretto, impedendo all’opera di identificare una teatralità fresca e contemporanea”.

LA PAROLA A DAVID GARFORTH

“La documentazione di riferimento per questa edizione del “Don Chisciotte” è la partitura manoscritta originale di Ludwig Minkus, attualmente eseguita in molte delle principali compagnie del mondo, tra cui il Teatro Mariinskij di San Pietroburgo e il Teatro Bol’šoj di Mosca. Alcuni brani musicali originali sono stati composti nello stile di Minkus per fornire i collegamenti appropriati alla fluidità drammatica e coreografica della produzione”.

Daniel Camargo (Basilio) nel “Don Chisciotte” in programma, dal 18 al 31 dicembre, per 14 recite al Teatro Costanzi di Roma (Foto di Fabrizio Sansoni – Teatro dell’Opera di Roma 2022)

LE REPLICHE DEL “DON CHISCIOTTE” A ROMA

Dopo la prima di domenica 18, alle ore 19, sono previste tredici repliche: martedì 20, alle ore 20, mercoledì 21 con due recite, una alle ore 11 riservata alle scuole e una alle 20, giovedì 22, alle ore 20, venerdì 23 con due recite, alle ore 15 e alle ore 20, sabato 24, alle ore 11, martedì 27, alle ore 20, mercoledì 28, alle ore 20, mercoledì 29, alle ore 20, giovedì 30 con due recite, alle ore 15 e alle ore 20, sabato 31, alle ore 18. Così questo “Don Chisciotte” fa danzare il Natale a Roma.

IL CONTEST FOTOGRAGICO “UN SELFIE ALL’OPERA”

Prosegue, anche in occasione di questo spettacolo, il contest fotografico “Un selfie all’Opera”. Per partecipare basta inviare un selfie scattato dentro o fuori il Teatro addobbato a festa entro il 6 gennaiopromozione.pubblico@operaroma.it. Gli scatti più belli saranno pubblicati sulla nostra pagina Facebook. La foto che avrà ottenuto più like vincerà una “Christmas Card” valida per due persone.

Antonio Garbisa
Antonio Garbisa
Giornalista professionista, critico musicale, teatrale e cinematografico, sono nato a Venezia dove mi sono diplomato al Liceo Classico Foscarini e laureato in Lettere con 110/110 e lode all'Università Ca' Foscari. Trasferitomi a Milano, mi sono diplomato in Comunicazioni Sociali all'Università Cattolica del Sacro Cuore. Ho collaborato con diverse testate: "Anna", "Classic Voice", "Libero", "TGR Lombardia", "TGCom", "Metro"
ARTICOLI CORRELATI
SEGUIMI

Articoli più recenti

Non puoi copiare i contenuti!