giovedì, Ottobre 6, 2022
giovedì, 6 Ottobre 2022
HomeOnlineIn streaming il 21 e 22 dicembre il Gala dei 20 anni...

In streaming il 21 e 22 dicembre il Gala dei 20 anni dell’Accademia della Scala

In streaming il 21 e 22 dicembre il Gala dei 20 anni dell’Accademia della Scala. Va online il 21, la prima parte, e il 22, la seconda parte, sempre alle 18, sui canali social dell’Accademia Teatro alla Scala e del Teatro alla Scala il “Gala dell’Accademia. Un sogno lungo vent’anni”. Già il 24 novembre era andato in streaming il concerto dei Solisti e dell’Orchestra dell’Accademia Teatro alla Scala in diretta da Expo 2020 Dubai.

L’étoile Roberto Bolle al “Gala dell’Accademia Teatro alla Scala” (Foto di Brescia e Amisano, Teatro alla Scala)

LE STAR DEL “GALA”

Una serata emozionante che, lo scorso 12 dicembre, ha visto sfilare sul palcoscenico del Teatro alla Scala ex allievi diventati delle vere stelle della danza e dell’opera. Il gran finale è stato per Roberto Bolle che non ha voluto mancare all’evento. In scena anche cantanti che hanno conquistato le platee di tutto il mondo.

Come il soprano Nino Machaidze e il baritono Massimo Cavalletti. E che si stanno sempre più affermando come i soprani Fatma Said e Chiara Isotton, il soprano Enkeleda Kamani, il mezzosoprano Caterina Piva e il tenore Chuan Wang.

I saluti finali con Roberto Bolle al centro de “Il Gala dell’Accademia. Un sogno lungo vent’anni”, tenutosi il 12 dicembre 2021, al Teatro alla Scala di Milano (Foto di Annachiara Di Stefano)

DONATO RENZETTI SUL PODIO

Accanto a loro gli allievi di oggi della Scuola di Ballo e del Coro di Voci Bianche. Sul podio dell’Orchestra dell’Accademia il Maestro Donato Renzetti, ritornato in questa occasione alla Scala, proprio dove ha preso il via la sua lunga e prestigiosa carriera.

Il Maestro Donato Renzetti (Foto di Roberto Ricci)

La serata, che celebrava anche il trentennale della Fondazione Milano per la Scala, da sempre vicina alla Scuola scaligera, ha permesso di raccogliere fondi affinché l’Accademia possa proseguire nella propria missione, volta a far crescere giovani di talento sostenendoli concretamente nel loro percorso di formazione.

LA STORIA DELL’ACCADEMIA

Una missione che risale in realtà al 1813, anno in cui, con la creazione della Scuola di Ballo, nasce la vocazione del Teatro milanese a coltivare un vivaio di talenti destinati a calcare i palcoscenici più importanti. La storia dell’Accademia scaligera vanta oltre 200 anni di attività.

Il baritono Massimo Cavalletti (Foto di Elia Berthoud)

Dopo la nascita nel 1946 della Scuola di canto (dal 1953 scuola de “I Cadetti della Scala”) e negli anni ’70 del Corso di scenografia, è per volontà del Sovrintendente Carlo Fontana che, in seguito al progressivo allargamento dell’offerta didattica del Teatro alla Scala durante gli anni ’90, l’Accademia nel 2001 assume l’attuale fisionomia, come Fondazione.

L’ACCADEMIA OGGI

Ecco così la distribuzione dei corsi in quattro dipartimenti, Musica, Danza, Palcoscenico-Laboratori, Management, e oltre trenta proposte formative che abbracciano tutte le professioni legate allo spettacolo dal vivo.

Oggi l’Istituzione, presieduta da Giuseppe Vita e diretta da Luisa Vinci, accoglie studenti provenienti da ogni parte del mondo. Ne sono Soci Fondatori, oltre al Teatro alla Scala, Regione Lombardia, Comune di Milano, Camera di Commercio di Milano, Intesa Sanpaolo, Fondazione Milano per la Scala, Fondazione Bracco, Fondazione Berti, Università Commerciale Luigi Bocconi.

GLI APPLAUSI FINALI ALLA SERATA

Antonio Garbisa
Antonio Garbisa
Giornalista professionista, critico musicale, teatrale e cinematografico, sono nato a Venezia dove mi sono diplomato al Liceo Classico Foscarini e laureato in Lettere con 110/110 e lode all'Università Ca' Foscari. Trasferitomi a Milano, mi sono diplomato in Comunicazioni Sociali all'Università Cattolica del Sacro Cuore. Ho collaborato con diverse testate: "Anna", "Classic Voice", "Libero", "TGR Lombardia", "TGCom", "Metro"
ARTICOLI CORRELATI
SEGUIMI

Articoli più recenti

Non puoi copiare i contenuti!