giovedì, Ottobre 6, 2022
giovedì, 6 Ottobre 2022
HomeRadio & TvLa prima volta del violoncellista Nicolas Altstaedt con l'OSN Rai diretta da...

La prima volta del violoncellista Nicolas Altstaedt con l’OSN Rai diretta da Tomáš Netopil

E’ alla sua prima volta il violoncellista franco-tedesco Nicolas Altstaedt con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai diretta dal ceco Tomáš Netopil. Entrambi in concerto, il 2 dicembre, alle 20.30, e il 3 dicembre, alle 20, all’Auditorium Rai “Arturo Toscanini” di Torino. Questi appuntamenti seguono quelli applauditissimi del 25 e 26 novembre dei concerti diretti da James Conlon con il violinista Szeps-Znaider.

Tomáš-Netopil-Auditrorium-Rai-Concerto-Orchestra-Sinfonica-Nazionale-della-Rai-dicembre-2021-Foto-di-Marco-Borggreve-Nicolas-Altstaedt
Il ceco Tomáš Netopil sul podio dell’OSN Rai (Foto di Marco Borggreve)

La serata va in diretta il 2 dicembre, alle 20.30, su Radio3 e in live streaming sul portale di Rai Cultura.

In apertura di programma si ascolta, in prima esecuzione Rai a Torino, un brano sinfonico: l’Ouverture dal terzo atto dell’opera “Bouře (La Tempesta)”. Questa composizione è stata scritta nel 1895 dal compositore ceco Zdeněk Fibich, tratta dall’omonimo dramma di Shakespeare.

Di seguito, Altstaedt propone “”Shelomo”, rapsodia ebraica per violoncello e orchestra”, una tra le opere più conosciute di Ernest Bloch. Questo brano è stato composto in sole sei settimane a Ginevra, città natale del compositore, tra il 1915 e il 1916.

Tomáš-Netopil-Auditrorium-Rai-Concerto-Orchestra-Sinfonica-Nazionale-della-Rai-dicembre-2021-Foto-di-Marco-Borggreve-Nicolas-Altstaedt
Una foto-ritratto del franco-tedesco Nicolas Altstaedt con il suo prezioso violoncello (Foto di Marco Borggreve)

Inizialmente Bloch aveva pensato di mettere in musica alcune parti del “Libro di Qoèlet” attribuito a Re Salomone. Poi si lasciò convincere dal violoncellista Alexander Barjansky a scriverne una versione strumentale con il violoncello solista.

A chiudere la serata è invece la “Sinfonia n. 8 in sol maggiore op. 88” di Antonín Dvořák. Composta nel 1889 a Praga, questa Sinfonia à nota come “Inglese” perché pubblicata dall’editore londinese Novello.

A dispetto del titolo, è la più boema delle sinfonie di Dvořák. E’ intrisa infatti, dall’inizio alla fine di ritmi e melodie popolari.

Sul podio dell’Orchestra Rai è impegnato il ceco Tomáš Netopil, Direttore musicale generale del Teatro e della Filarmonica di Essen dal 2013 e Direttore ospite principale dell’Orchestra Filarmonica Ceca dal 2018.

Tomáš-Netopil-Auditrorium-Rai-Concerto-Orchestra-Sinfonica-Nazionale-della-Rai-dicembre-2021-Foto-di-Marco-Borggreve-Nicolas-Altstaedt
Un intenso gesto direttoriale di Tomáš Netopil (Foto di Marco Borggreve)

Protagonista sui palcoscenici più prestigiosi sia come solista sia come direttore d’orchestra, Altstaedt è invece particolarmente apprezzato per l’ampiezza del suo repertorio. Spazia infatti dalla musica antica a quella contemporanea, alternando strumenti d’epoca e moderni.

Attivo anche come organizzatore artistico, nel 2012 ha sostituito Gidon Kremer alla direzione artistica del Festival di Lockenhaus. E nel 2018 è subentrato ad Ádám Fischer come direttore artistico della Haydn Philharmonie.

 

 

 

Antonio Garbisa
Antonio Garbisa
Giornalista professionista, critico musicale, teatrale e cinematografico, sono nato a Venezia dove mi sono diplomato al Liceo Classico Foscarini e laureato in Lettere con 110/110 e lode all'Università Ca' Foscari. Trasferitomi a Milano, mi sono diplomato in Comunicazioni Sociali all'Università Cattolica del Sacro Cuore. Ho collaborato con diverse testate: "Anna", "Classic Voice", "Libero", "TGR Lombardia", "TGCom", "Metro"
ARTICOLI CORRELATI
SEGUIMI

Articoli più recenti

Non puoi copiare i contenuti!