giovedì, Ottobre 6, 2022
giovedì, 6 Ottobre 2022
HomeTeatro"N.E.R.D.s. - sintomi", commedia "cult" di Bruno Fornasari torna, dal 16 al...

“N.E.R.D.s. – sintomi”, commedia “cult” di Bruno Fornasari torna, dal 16 al 28 novembre, al Teatro Filodrammatici di Milano

Un successo di pubblico e di critica come “N.E.R.D.s. – sintomi”, scritto e diretto da Bruno Fornasari, torna, dal 16 al 28 novembre, sul palcoscenico del Teatro Filodrammatici di Milano.

Ad interpretare questa commedia sale un magnifico quartetto d’attori, pronto a rinnovare il successo del suo debutto assoluto nel 2015 e il suo travolgente “tutto esaurito” a Milano e non solo. Così Tommaso Amadio, Emanuele Arrigazzi, Riccardo Buffonini, Umberto Terruso si apprestano a rinnovare ora questo fortunato testo teatrale.

Al Teatro Filodrammatici di Milano ritorna, dal 16 al 28 novembre, “N.E.R.D.s - sintomi”, commedia cult di Bruno Fornasari
Tommaso Amadio, Emanuele Arrigazzi, Riccardo Buffonini e Umberto Terruso, protagonisti nella commedia cult di Bruno Fornasari, “N.E.R.D.s – sintomi”, in programma, dal 16 al 28 novembre, al Teatro Filodrammatici di Milano (Foto di Laila Pozzo)

Tocca a loro mostrare, ieri come oggi, quella perfetta adesione alle parole e frasi di questa commedia particolare che lancia impietosa in sala una sassaiola di battute fulminanti e caustiche scagliate contro la più celebrata delle istituzioni nazionali, ovvero la famiglia tradizionale.

Perché “N.E.R.D.s. – sintomi” è una commedia dal cuore nero, provocatoria e irresponsabile, che parte dalla famiglia come rassicurante paradigma di una società sana per raccontare poi il rovescio della medaglia, magari ridendo, ma ridendo amaro.

Già dal titolo, la pièce rivela l’intento ironico del suo testo. N.E.R.D. allude infatti ai quattro fratelli protagonisti, al secolo Nico, Enri, Robi e Dani, eterni “sfigati” e prigionieri dei loro ruoli adolescenziali, ma fa anche riferimento all’acronimo che in medicina indica il reflusso non erosivo, “Non Erosive Reflux Disease“, un tipico bruciore di stomaco: fastidioso, ma apparentemente innocuo.

Al Teatro Filodrammatici di Milano ritorna, dal 16 al 28 novembre, “N.E.R.D.s - sintomi”, commedia cult di Bruno Fornasari
Una scena della commedia cult di Bruno Fornasari, “N.E.R.D.s – sintomi” (Foto di Laila Pozzo)

In scena si conosce questo “quarto stato” post moderno che cerca di liberarsi da paure e inquietudini tutte contemporanee, nell’ansia di rimandare il futuro e conquistarsi un presente a lunga scadenza.

Al centro della storia una famiglia tradizionale: padre, madre e quattro figli maschi. Oggi è il 50° anniversario di matrimonio dei genitori e, per l’occasione, i quattro figli insieme ad altri parenti e conoscenti, si ritrovano in un agriturismo, famoso per banchetti e cerimonie.

Al Teatro Filodrammatici di Milano ritorna, dal 16 al 28 novembre, “N.E.R.D.s - sintomi”, commedia cult di Bruno Fornasari
Tommaso Amadio e Riccardo Buffonini (da sinistra a destra) sono tra i protagonisti della commedia “N.E.R.D.s – sintomi”, scritta e diretta da Bruno Fornasari (Foto di Laila Pozzo)

L’idea è quella che tutto sia perfetto, con tanto di torta nuziale, discorso dei figli e fotografie agli sposini nel parco, vicino al laghetto con le paperelle. I festeggiamenti si svolgeranno in tutta sicurezza perché il parco è stato da poco recintato per evitare che la marmaglia di stranieri là fuori possa entrare a disturbare i clienti.

All’una in punto verranno serviti gli antipasti. Ma fin da subito le apparenze si sgretolano e in questa micro comunità fatta di egoismi e tanti silenzi, diventano bombe inesplose pronte a detonare alla minima scintilla. Prima dei festeggiamenti i fratelli e gli altri familiari, tutti interpretati dai quattro affiatatissimi attori, sono coinvolti in un delirio crescente e dalle conseguenze inevitabili.

Antonio Garbisa
Antonio Garbisa
Giornalista professionista, critico musicale, teatrale e cinematografico, sono nato a Venezia dove mi sono diplomato al Liceo Classico Foscarini e laureato in Lettere con 110/110 e lode all'Università Ca' Foscari. Trasferitomi a Milano, mi sono diplomato in Comunicazioni Sociali all'Università Cattolica del Sacro Cuore. Ho collaborato con diverse testate: "Anna", "Classic Voice", "Libero", "TGR Lombardia", "TGCom", "Metro"
ARTICOLI CORRELATI
SEGUIMI

Articoli più recenti

Non puoi copiare i contenuti!