giovedì, Ottobre 6, 2022
giovedì, 6 Ottobre 2022
HomeOnlineIn diretta streaming il concerto dell'Accademia del Teatro alla Scala da EXPO...

In diretta streaming il concerto dell’Accademia del Teatro alla Scala da EXPO 2020 Dubai

Mercoledì 24 e giovedì 25 novembre i Solisti e l’Orchestra dell’Accademia Teatro alla Scala volano negli Emirati Arabi per due concerti affidati alla direzione di un Maestro di straordinaria esperienza come Donato Renzetti.

solisti-Orchestra-Accademia-Teatro-alla-Scala-Milano-foto-di-Annachiara-Di-Stefano-concerto-Emirati-Arabi-Expo-2020-Dubai-Italy-National-Day-Donato-Renzetti-24-25-novembre-2021
I Solisti e l’Orchestra dell’Accademia Teatro alla Scala di Milano (Foto di Annachiara Di Stefano)

Il primo concerto, mercoledì 24 novembre, alle 16.30, ora italiana, si tiene al Dubai Millennium Amphitheatre di Expo 2020 Dubai e viene trasmesso in diretta streaming sulla piattaforma virtualexpodubai.com. Un evento che conclude i festeggiamenti promossi dal Padiglione Italia ad Expo Dubai per la Giornata Nazionale dell’Italia alla presenza delle autorità istituzionali italiane e straniere.

Realizzato grazie al sostegno della Fondazione Bracco, Gold Sponsor del Padiglione Italia all’Expo e Socio Fondatore dell’Accademia scaligera, questo concerto vuol rendere omaggio al grande repertorio operistico italiano con la presenza del soprano Clarissa Costanzo, del mezzosoprano Martina Serra, del tenore Azer Zada e del baritono Ettore Chi Hoon Lee.

solisti-Orchestra-Accademia-Teatro-alla-Scala-Milano-soprano-Clarissa Costanzo-concerto-Emirati-Arabi-Expo-2020-Dubai-Italy-National-Day-Donato-Renzetti-24-25-novembre-2021
Il soprano casertano Clarissa Costanzo

Dopo l’esecuzione della Sinfonia de “La forza del destino” di Giuseppe Verdi, sale sul palco il soprano casertano Clarissa Costanzo, appena diplomata all’Accademia scaligera, per interpretare una delle arie più drammatiche di quest’opera, “Pace, pace mio Dio”.

Quindi il baritono coreano Ettore Chi Hoon Lee indossa i panni di Renato, accecato dal risentimento in “Eri tu” dal III Atto di “Un ballo in maschera”, sempre di Giuseppe Verdi. Anche lui neodiplomato, si è già distinto nei suoi primi ruoli sul palcoscenico del Teatro alla Scala, come nel Don Magnifico ne “La Cenerentola” di Gioachino Rossini.

solisti-Orchestra-Accademia-Teatro-alla-Scala-Milano-tenore-Azer-Zada-concerto-Emirati-Arabi-Expo-2020-Dubai-Italy-National-Day-Donato-Renzetti-24-25-novembre-2021
Il tenore azero Azer Zada

Dopo la Sinfonia del verdiano “Nabucco”, all’ex allievo Azer Zada, trentunenne azero, fra i tenori più richiesti e stimati della sua generazione, è affidata la celeberrima romanza “Celeste Aida”. Azer Zada, nella sua pur giovane carriera, ha già brillantemente vestito i ruoli della grande letteratura operistica com Cavaradossi, Radames, Rodolfo, Alfredo, Don Josè, Pinkerton, collaborando con direttori di assoluto spessore come Zubin Mehta, Riccardo Muti, Myung-Whun Chung, Riccardo Chailly, in prestigiosi teatri, in Italia e all’estero.

solisti-Orchestra-Accademia-Teatro-alla-Scala-Milano-mezzosoprano-Martina-Serra-concerto-Emirati-Arabi-Expo-2020-Dubai-Italy-National-Day-Donato-Renzetti-24-25-novembre-2021
Il mezzosoprano cagliaritano Martina Serra

Seguono due intensi momenti de “Il trovatore” di Giuseppe Verdi. La drammatica aria di Azucena, “Stride la vampa”, è interpretata da Martina Serra, mezzosoprano cagliaritano, reduce dal recente successo riscosso a Sassari nella pucciniana “Madama Butterfly”. Clarissa Costanzo e Ettore Chi Hoon Lee sono impegnati invece nel duetto da “il trovatore” fra Leonora e il Conte di Luna “Udiste? … Mira, di acerbe lagrime”, altra prova di notevole pathos.

L’orchestra dell’Accademia esegue quindi l’Intermezzo dalla “Manon Lescaut” di Giacomo Puccini, a cui fanno seguito Martina Serra, Azer Zada ed Ettore Chi Hoon Lee nel Terzetto “Chi sia? … Io so che alle sue pene … Addio, fiorito asil” dal III Atto di “Madama Butterfly”. E l’omaggio alla tradizione lirica italiana non può che concludersi con il Brindisi verdiano de “La traviata”.

solisti-Orchestra-Accademia-Teatro-alla-Scala-Milano-baritono-Ettore-Chi-Hoon-Lee-concerto-Emirati-Arabi-Expo-2020-Dubai-Italy-National-Day-Donato-Renzetti-24-25-novembre-2021
Il baritono coreano Ettore Chi Hoon Lee

Giovedì 25 novembre invece, alle 17, ora italiana, è l’Etihad Arena di Abu Dhabi ad accogliere i giovani scaligeri nell’ambito di “Abu Dhabi Classics”, una delle manifestazioni inserite nell’Abu Dhabi Music Programme promosso dal Dipartimento Cultura e Turismo di Abu Dhabi, con cui l’Accademia ha già collaborato fra il 2008 e il 2018 portando l’Orchestra e la Scuola di Ballo.

Oltre ad alcuni dei brani eseguiti a Dubai, qui si affianca una notevole prova sinfonica con l’esecuzione della “Sinfonia n. 6 in si minore, op. 74 “Patetica”” di Pëtr Il’ič Čajkovskij.

Il programma propone nella prima parte, con la partecipazione di Clarissa Costanzo ed Ettore Chi Hoon Lee, la Sinfonia de “La forza del destino”, “Pace, pace mio Dio”, “Eri tu”, la Sinfonia del “Nabucco” e “Udiste? … Mira, di acerbe lagrime”, mentre nella seconda parte la Sinfonia del compositore russo che segna una delle pagine più significative nella storia del sinfonismo romantico, diretta dallo stesso Čajkovskij nel 1893 a soli nove giorni dalla morte.

solisti-Orchestra-Accademia-Teatro-alla-Scala-Milano-foto-di-Annachiara-Di-Stefano-concerto-Emirati-Arabi-Expo-2020-Dubai-Italy-National-Day-Donato-Renzetti-24-25-novembre-2021
L’Orchestra dell’Accademia del Teatro alla Scala di Milano in prova diretta sul podio dal Maestro Donato Renzetti

Il Maestro Donato Renzetti, che al Teatro alla Scala di Milano ha iniziato la sua lunga carriera, quando, ancora adolescente, è entrato in orchestra come percussionista, con entusiasmo si è posto per la prima volta alla testa dei giovani scaligeri.

“L’incontro con i giovani dell’Accademia Teatro alla Scala”, ha sottolineato il Maestro, “è stato intenso e la qualità del lavoro che abbiamo fatto insieme in questi giorni mi riempie di fiducia per il futuro. Sono poi felicissimo di tornare con loro sul podio della Scala per il “Gala” che, il prossimo 12 dicembre, celebrerà i 20 anni dell’Accademia, un bellissimo traguardo da festeggiare con orgoglio”.

 

Antonio Garbisa
Antonio Garbisa
Giornalista professionista, critico musicale, teatrale e cinematografico, sono nato a Venezia dove mi sono diplomato al Liceo Classico Foscarini e laureato in Lettere con 110/110 e lode all'Università Ca' Foscari. Trasferitomi a Milano, mi sono diplomato in Comunicazioni Sociali all'Università Cattolica del Sacro Cuore. Ho collaborato con diverse testate: "Anna", "Classic Voice", "Libero", "TGR Lombardia", "TGCom", "Metro"
ARTICOLI CORRELATI
SEGUIMI

Articoli più recenti

Non puoi copiare i contenuti!